Ambasciatori di Buona Volontà

Gli Ambasciatori di Buona Volontà dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati sono, insieme all’Alto Commissario Filippo Grandi, i volti pubblici più riconoscibili dell’Agenzia ONU per i Rifugiati. Entrambi contribuiscono a portare l’UNHCR in ogni angolo del mondo attraverso la loro celebrità, popolarità, influenza, dedizione e duro lavoro.

L’apprezzato soprano Barbara Hendricks, la sola Ambasciatrice Onoraria di Buona Volontà dell’UNHCR a vita, ha raggiunto fama internazionale. Altri hanno un forte seguito di fedeli sostenitori a livello nazionale e regionale, come il cantante e cantautore francese Julien Clerc o il presentatore televisivo spagnolo Jesús Vázquez. La nota attrice Yao Chen gode di grande popolarità tra le comunità cinesi di tutto il mondo.

La maggior parte delle agenzie umanitarie delle Nazioni Unite hanno Ambasciatori di Buona Volontà, ruolo per il quale il requisito fondamentale è un sincero desiderio di aiutare le persone bisognose. Tutti gli Ambasciatori di Buona Volontà dell’UNHCR hanno mostrato un interesse verso le problematiche relative ai rifugiati e hanno lavorato con l’Agenzia prima di assumere ufficialmente l’incarico.

Angelina Jolie, in virtù dei suoi 10 anni di esperienza come Ambasciatrice di Buona Volontà, opera ora come Inviato Speciale dell’Alto Commissario Grandi.
Tra le personalità che in passato hanno ricoperto questo ruolo figurano Richard Burton e James Mason, la leggenda del cinema italiano, Sophia Loren, la principessa Märtha Louise di Norvegia e il musicista Riccardo Muti. La star cinematografica Yul Brynner è stato un Consulente Speciale per l’UNHCR.

In Italia, è l’attore Alessandro Gassmann a ricoprire questo importante ruolo.