EMERGENZA ROHINGYA

UNA CORSA CONTRO IL TEMPO, IN MIGLIAIA RISCHIANO LA VITA

Hanno camminato per giorni, nascondendosi nella giungla, attraversando montagne e fiumi. Chi è riuscito ad arrivare vivo sopravvive in condizioni poverissime.

Sono affamati, deboli e malati.

La minoranza Rohingya, perseguitata dalla dittatura birmana da decenni, è di nuovo in fuga per cercare la sicurezza. Sono in circa 270.000 i rifugiati arrivati in Bangladesh dall’insorgere, nel mese scorso, delle violenze nello stato di Rakhine nel Myanmar settentrionale.

I campi rifugiati di Kutupalong e Nayapara che li ospitano sono al collasso. C’è urgente bisogno di ulteriori rifugi di emergenza e beni di soccorso: vestiti, tende in plastica e materassini.

 

TU PUOI FARE LA DIFFERENZA PER LORO

 



Periodicità



I miei contatti

 




  • Sesso




Voglio donare con


Tutela dei dati personali

Informativa art. 13, d. lgs 196/2003 I tuoi dati saranno trattati da UNHCR - titolare del trattamento - Via A. Caroncini 19, 00197 Roma (RM), per l'espletamento di tutte le operazioni connesse alla tua donazione, nonché per informare su iniziative, attività e progetti realizzati anche grazie al contributo erogato, e per l'invio della rivista e della newsletter riservata ai donatori.

Acconsento

Come ci hai conosciuto