Emergenza Indonesia

Le immagini arrivate da Sulawesi, in Indonesia, continuano ad essere profondamente preoccupanti. L’isola è stata devastata da un terremoto di magnitudo 7.4 ed immediatamente dopo da uno tsunami, causando la morte di quasi 2.000 persone.

Interi paesi sono stati spazzati via, le strade sono distrutte ed 80.000 sono le persone rimaste senza la propria casa.

Venerdì 19 ottobre sono arrivate a Balikpapan le prime 435 tende inviate da UNHCR che restituiranno un alloggio a 6.500 persone particolarmente vulnerabili.

I nostri operatori hanno raggiunto la città di Palu, nella zona più colpita dal terremoto e dallo tsunami, per coordinare con il governo indonesiano e i partner locali lo sviluppo delle attività.

I primi commenti arrivati dagli operatori parlano di una situazione di devastazione “oltre ogni immaginazione”, interi villaggi sono stati decimati. In alcune zone la comunità locale ha visto case, scuole, ospedali ridotti in macerie. In altre zone, come quelle di Petobo e Balaroa, li ha visti sprofondare nel fango.

La popolazione è profondamente scossa ma continua, nonostante tutto, a dimostrare infinito coraggio e resilienza.

Nei prossimi giorni partiranno successive spedizioni con altre tende (in totale 1.305), materassini, zanzariere e lampade solari per continuare ad assistere la popolazione indonesiana.

Puoi effettuare una donazione con:

  • carta di credito tramite il modulo presente in questa pagina;
  • bonifico bancario intestato a UNHCR
    IBAN: IT84R0100503231000000211000 (Banca Nazionale del Lavoro) con causale: Indonesia;
  • bollettino postale sul conto corrente postale intestato a UNHCR – numero 298000 con causale: Indonesia.

Grazie di cuore!

 


Periodicità


I miei contatti

 


  • Sesso



Voglio donare con


Tutela dei dati personali

Informativa art. 13, d. lgs 196/2003 I tuoi dati saranno trattati da UNHCR - titolare del trattamento - Via A. Caroncini 19, 00197 Roma (RM), per l'espletamento di tutte le operazioni connesse alla tua donazione, nonché per informare su iniziative, attività e progetti realizzati anche grazie al contributo erogato, e per l'invio della rivista e della newsletter riservata ai donatori.

Acconsento

Come ci hai conosciuto