Etiopia: l’emergenza dei bambini

In Etiopia, nella regione di Gambella, è in corso una vera e propria emergenza dei bambini. Si tratta infatti del paese dove si registra il maggior numero, a livello globale, di minori non accompagnati, in totale 43.300. La maggior parte proviene dal vicino Sud Sudan. Molti hanno perso i genitori a causa di guerre e violenze, o si sono ritrovati soli nella concitazione della fuga.

In Etiopia come altrove, un bambino o una bambina soli, rischiano la vita.

Possono facilmente diventare vittime di violenze e abusi, sfruttamento, finire nelle mani di trafficanti spietati o essere reclutati come bambini soldato. Il tuo aiuto può garantire loro protezione nei nostri centri di accoglienza, come quello allestito a Nguenyyiel, in Gambella.

Il desiderio che hanno questi bambini di sopravvivere è straordinario. Con un’adeguata protezione e cura nei campi, possiamo dargli una speranza”.
Mmone Moletsane, Child Protection Officer, UNHCR Etiopia

Qui facciamo tutto il possibile innanzitutto per riunirli con le loro famiglie. Hanno bisogno di tante cure. Hanno bisogno di supporto medico, psicologico, di giocare con i loro coetanei, e di programmi educativi che li aiutino giorno dopo giorno, a superare i traumi che hanno subito.

Tu puoi garantire a un bambino rifugiato, rimasto solo, la protezione e la cura di cui ha tanto bisogno.

 

 


Periodicità


I miei contatti

 


  • Sesso



Voglio donare con


Tutela dei dati personali

Informativa art. 13, d. lgs 196/2003 I tuoi dati saranno trattati da UNHCR - titolare del trattamento - Via A. Caroncini 19, 00197 Roma (RM), per l'espletamento di tutte le operazioni connesse alla tua donazione, nonché per informare su iniziative, attività e progetti realizzati anche grazie al contributo erogato, e per l'invio della rivista e della newsletter riservata ai donatori.

Acconsento

Come ci hai conosciuto