L’UNHCR esprime preoccupazione per i civili in Yemen e rilancia gli appelli umanitari

Pubblicato il 16 novembre 2018 alle 4:13

L’UNHCR, l’Agenzia delle Nazioni Unite per i Rifugiati, rilancia gli appelli di questa settimana da parte dell’Inviato Speciale per lo Yemen del Segretario Generale delle Nazioni Unite e del Sotto Segretario generale per gli affari umanitari e coordinatore degli aiuti d’emergenza, affinché tutte le parti in conflitto in Yemen continuino a mostrare moderazione e cessino le ostilità.

L’UNHCR insiste nell’esprimere particolare preoccupazione per i civili in Yemen e nel sollecitare tutte le parti a fare il possibile per proteggere i civili, compresi gli sfollati e le persone in fuga in cerca di sicurezza. L’UNHCR è estremamente addolorato per le notizie relative alla morte di nove civili in fuga in cerca di sicurezza, avvenuta all’inizio di questa settimana nel distretto di Al Garrahi, nel governatorato di Al Hudaydah.

La popolazione civile sta pagando un prezzo sproporzionato per il conflitto in Yemen e continuiamo a sollecitare tutte le parti in conflitto affinché garantiscano il rispetto degli obblighi sanciti dal diritto internazionale umanitario. L’UNHCR continua altresì a richiedere un rapido e libero accesso degli aiuti umanitari destinati ai civili bisognosi e la protezione delle infrastrutture umanitarie.

Alla luce di quasi quattro anni di guerra, che hanno provocato la più grande crisi umanitaria del mondo, l’UNHCR ribadisce che solo una risoluzione pacifica del conflitto in Yemen potrà evitare ulteriori sofferenze.

FINE

Per ulteriori informazioni: