“CHRISTMAS LIGHTS”: CONCERTO – CHARITY EVENT DI UNHCR PER DARE VOCE E SOSTEGNO ALLE VITTIME DEL CONFLITTO SIRIANO

Pubblicato il 15 novembre 2018 alle 15:52

Milano, data di lancio – Mercoledì 28 novembre avrà luogo a Milano l’annuale evento di raccolta fondi organizzato dall’Agenzia ONU per i Rifugiati (UNHCR), una straordinaria serata di musica dedicata alla popolazione siriana che da quasi 8 anni vive un conflitto che ha finora causato oltre 5 milioni e mezzo di rifugiati e 6 milioni di persone sfollate all’interno del paese.

L’evento si svolgerà presso il Teatro Franco Parenti, sará  presentato da Camila Raznovich e accoglierà un pubblico di 500 ospiti nei suoi nuovi spazi plurifunzionali. Sará presente inoltre anche Felipe Camargo, Rappresentante dell’UNHCR per il Sud Europa.

L’iniziativa è organizzata da UNHCR, con la direzione creativa di Negri Firman PR & Communication, la main partnership di Pupa, la collaborazione di Emma for Peace e Gruppo Barilla, il prezioso supporto del Teatro Franco Parenti ed il Patrocinio del Comune di Milano.

La direzione artistica e la conduzione d’orchestra sono affidate ad una giovane eccellenza italiana, Beatrice Venezi, mentre Nahel Al Halabi, compositore e direttore d’orchestra siriano, ne sarà il co-direttore.

Si esibiranno l’Orchestra Milano Classica, una formazione da camera con l’aggiunta di alcuni solisti, ed il Damascus String Quintet, un quintetto d’archi composto da musicisti siriani rifugiati in diversi paesi europei, tra cui l’Italia, insieme a musicisti internazionali. Gli artisti avranno la possibilità di raccontare attraverso il linguaggio musicale la propria storia ed esperienza, presentando un programma in cui dialogano musica tradizionale, repertorio classico ed autori contemporanei.

Parteciperà anche il mezzo soprano Mirna Kassis.

L’attività di fundraising avverrà tramite la raccolta di donazioni per riservare ingressi (singoli o a pacchetti), a privati o aziende.

Il ricavo della vendita dei biglietti sarà interamente devoluto a UNHCR che lo utilizzerà per assicurare assistenza umanitaria a sfollati e rifugiati siriani; in particolare per far fronte ai mesi invernali, quando nei paesi della regione medio-orientale le temperature scendono drasticamente rendendo particolarmente difficile la sopravvivenza di chi non ha più una casa, soprattutto dei più deboli.

L’UNHCR ha un piano di assistenza per l’inverno 2018/19 per 2 milioni e mezzo di rifugiati e sfollati siriani estremamente vulnerabili: bambini, donne, malati e anziani; al momento, questo piano è gravemente sotto finanziato.

Gli scopi della serata sono anche quelli di sensibilizzare l’opinione pubblica su una delle più vaste crisi umanitarie del mondo e di mandare un messaggio di accoglienza per chi fugge dai conflitti e di benvenuto in Italia e in Europa.

Il programma include:

  • Farid Al Atrash (arr. Elio Veniali) | Ya Zahratan
  • Salah Namek | The Lovely Girl
  • Maias Alyamani | Sea Waves
  • Nahel Al Halabi | Fino a quando | Casa nel cuore | Oltre
  • Giacomo Puccini | Crisantemi
  • Giuseppe Verdi (arr. E. Krakamp/G. Briccialdi) | Fantasia su La Traviata (per flauto e orchestra)
  • Antonio Vivaldi | Estate (dalle Quattro stagioni)
  • Ottorino Respighi | Giga dalla Suite (per archi)
  • Pietro Mascagni | Ave Maria
  • Jehad Jazbeh | My beautiful Homeland

UNHCR

L’Agenzia dell’ONU per i Rifugiati (UNHCR) è la principale organizzazione al mondo impegnata in prima linea a salvare vite umane e proteggere i diritti di milioni di rifugiati, sfollati, apolidi ed a costruire per loro un futuro migliore.

Nata all’indomani della Seconda Guerra Mondiale, da allora l’Agenzia ha aiutato più di 60 milioni di persone ed ha vinto per due volte il Premio Nobel per la Pace.

Presente oggi in 130 paesi del mondo, l’UNHCR assicura a milioni di persone acqua, cibo, tende, beni di prima necessità, assistenza medica e psicologica.

L’Agenzia offre ai bambini rifugiati e sfollati la possibilità di andare a scuola e agli adulti formazione professionale e sostegno all’autonomia economica.

 

Ufficio stampa

Negri Firman PR & Communication

Simona Orsini | Roberta Galfione Lomo

events@negrifirman.com

+39 02 890 96 012

Via Stendhal 36, 20144 Milano

 

UNHCR

Alberto Bobbio

bobbio@unhcr.org

+39 335 1097277