Dichiarazione sulla nuova politica statunitense in materia di asilo

Pubblicato il 20 novembre 2019 alle 9:35

L’UNHCR, l’Agenzia delle Nazioni Unite per i Rifugiati, nutre serie preoccupazioni riguardo alla nuova politica statunitense sull’asilo resa pubblica martedì 19 novembre. Si tratta di un approccio in contrasto con il diritto internazionale che potrebbe comportare il trasferimento di persone altamente vulnerabili in paesi dove possono trovarsi di fronte a pericoli mortali.

L’UNHCR non fa parte di nessuno degli Accordi bilaterali di cooperazione in materia di asilo (ACA) conclusi negli ultimi mesi tra gli Stati Uniti e i governi di Guatemala, Honduras ed El Salvador. Siamo in dialogo con tutti i governi interessati per enumerare le nostre preoccupazioni, mentre cerchiamo anche di conoscere meglio i loro piani di attuazione.

Lavoriamo da anni in America Centrale per sostenere gli sforzi dei governi per affrontare i crescenti spostamenti forzati, rafforzare i sistemi di asilo ancora nascenti e promuovere risposte pratiche e umane coordinate a livello regionale.

Anche se l’UNHCR non è parte degli ACA bilaterali, continueremo ad esercitare le responsabilità che ci sono state affidate dal nostro mandato per promuovere l’accesso alla protezione internazionale e soluzioni per le persone che ne hanno bisogno, ovunque si trovino.

FINE

 

Per maggiori informazioni: