Intorno a Mare Nostrum

intorno-a-mare-nostrum

 

Giovanni Gelmetti, imprenditore milanese e collezionista, ha deciso di combinare la sua passione per l’arte al sostegno alla causa dei rifugiati, ospitando il 6 ottobre presso la sua Giax Tower, Intorno a Mare Nostrum: una serata dedicata all’Agenzia ONU per i Rifugiati e al suo impegno a fianco di chi è costretto a fuggire a causa di persecuzioni e conflitti.

Gli ospiti della serata hanno potuto apprezzare la nota foto di Massimo Sestini vincitrice del secondo premio nella categoria General News Singles del prestigioso World Press Photo 2015, che ritrae un barcone visto dall’alto con 227 migranti salvati il 7 giugno 2014 al largo delle coste della Libia.

L’evento ha visto la partecipazione di tanti imprenditori, professionisti, artisti e filantropi milanesi, che hanno avuto l’opportunità di ammirare alcuni scatti del progetto fotografico realizzato da Sistini sulle operazioni di salvataggio in mare e di conoscere e apprezzare le attività svolte dall’UNHCR a favore dei rifugiati. La serata è stata accompagnata dalla musica di Alaa Arsheed, giovane e talentuoso violinista siriano rifugiato in Italia, che si è esibito con Isaac de Martin (chitarra & elettronica) e Gian Pietro MasaBlaobab (elettronica).

 

 

[Best_Wordpress_Gallery id=”1″ gal_title=”Intorno a Mare Nostrum – Milano 6 ottobre 2016″]